Astratti furori

…NO BAVAGLIO…

Posted in Senza categoria by maelström on venerdì, 21 maggio 2010 23:51 CET

Quel che sta accadendo in Italia è, di fatto, la realizzazione di un regime. La legge sulle intercettazioni è un bavaglio che non si può e non si deve consentire venga annodato dietro la nuca di chi è seriamente impegnato a fare informazione. Non si può consentire che si getti un velo nero e soffocante sulla legalità. Bisogna indignarsi, opporsi, alzare la voce, farsi sentire e contribuire a quell’ostruzionismo che la debosciata opposizione istituzionale non riesce a (o non vuole) mettere in pratica. Anche questo blog aderisce al giuramento lanciato da Articolo21.org:

Giuro che se e quando la legge bavaglio sarà approvata mi impegnerò a fare prevalere sempre e comunque il dovere di informare e il diritto di essere informati.

Giuro che attraverso tv, radio, giornali, siti e blog e con qualsiasi altro mezzo possibile darò qualsiasi notizia che rivesta i requisiti del pubblico interesse e della rilevanza sociale come prevedono le sentenze europee, i valori costituzionali e la legge istitutiva dell’ordine dei giornalisti.

Giuro che utilizzerò tutti gli strumenti possibili per disattivare questa norma ingiusta ed incivile si propone non solo di colpire giornalisti ed editori ma di oscurare l’opinione pubblica e di rendere impuniti corrotti e corruttori.

Giuro che sarò ora e sempre contro ogni bavaglio alla libertà di informazione e all’articolo21 della Costituzione.

Annunci

2 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Amour said, on sabato, 22 maggio 2010 11:04 CET at 11:04

    Pare che in puro stile berlusconiano, abbiano già fatto un passo indietro.
    Perchè fanno sempre così, le sparano grosse e poi ci mettono le pezze.
    Credo lo facciano per fare audience, per fa parlare…sai come si dice, no? Bene o male basta che se ne parli!

    • maelström said, on sabato, 22 maggio 2010 11:54 CET at 11:54

      Sì, tornare sui propri passi è un atteggiamento tipico del partito dell’amore. Si sa, l’amore fa fare cose avventate.
      Il fatto è che ormai la goccia ha fatto traboccare il vaso (da notte) e la venatura finiana interna al partito dei libertinaggi sta provocando la spaccatura fatale.
      Non ce la fanno più manco loro a sostenerlo. Troppo. Non si può approvare una legge che vieta di indagare su come si usa un cesso solo perché il Presidente del Consiglio è stato sorpreso a cagare fuori dal wc. Ovviamente Berlusconi accuserà la lesa maestà e comincerà a lanciare strali contro gli alleati fedifraghi (come ha già fatto in passato… non era Bossi “che parla come un ubriaco da bar”?). Il PdL si sta sfasciando e accartocciando su sé stesso; speriamo che arrivi presto il botto finale, che Fini si svegli e magari prenda il timone (ché di questi sinistri di sinistra che c’è da aspettarsi?)…
      p.s.: grazie di avermi seguito 🙂


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: