Astratti furori

…colonnine…

Posted in Senza categoria by maelström on lunedì, 7 febbraio 2011 1:14 CET

Quand’ero bambino, d’estate mi piaceva accovacciarmi sul bagnasciuga e raccogliere un po’ di sabbia bagnata in un palmo. Poi, con la mano a beccuccio verso il basso, la facevo scivolare tra le dita, goccia a goccia. Avvicinavo la testa al suolo per osservare le minuscole sfere d’acqua marina mista ad arena grigiastra depositarsi rapidamente a terra, l’una sull’altra, formando colonnine che solidificavano all’istante. Alcune, sbilanciate, crollavano di lato; altre, ostinate, restavano miracolosamente in piedi. Una colonia di piccole stalagmiti, amorfe e perennemente pencolanti. Fino a che un’emissaria del mare, maestro benevolo e maligno insieme, s’avanzava lenta,inesorabile, sinuosa e silenziosa, le incantava in un abbraccio schiumoso, le scioglieva nella sua salinità, e le trascinava via con sé.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: